1 Ottobre 2018

L'ARREDAMENTO DEI TUOI SOGNI A TASSO ZERO, NON PERDERE L'OCCASIONE!

Fissa un appuntamento per progettare con noi l'arredamento dei tuoi sogni!

Finanziamento TASSO ZERO  – Fino a 24 mesi – prima rata a 30 giorni – importo finanziabile da € 3.000 a € 10.000. Esempio: € 3.000 in 24 rate da € 125,00 – TAN fisso 0% TAEG 1,75% – importo totale del credito € 3.000. 

A carico del cliente € 16,00 di imposta di bollo solamente per la 1° rata e € 1,50 per incasso rata. Offerta valida dal 01/10/2018 al 31/12/2018. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. 


29 Maggio 2018

NUOVO GRUPPO NOTTE WAVE!! Vieni a trovarci in negozio a Cogollo di Tregnago VR!!

COMO2 WAVE - FERRARI copiajpgCOMO WAVE - FERRARI copiajpg COMODINO WAVE - FERRARI copiajpg


22 Marzo 2018

Un piano cucina in quarzo è una scelta di design e praticità, questo materiale infatti coniuga un’estetica moderna e raffinata a elevatissima resistenza e durevolezza.

Stosa è pronta a darti il top! Acquistando oggi la tua cucina Stosa potrai ottenere il top cucina quarzo Pr1me Top allo stesso prezzo* del laminato**.

Per usufruire di questa promozione, presentati in un punto vendita con il coupon stampato o visualizzato sul tuo smartphone.

Perchè scegliere un piano cucina Pr1me Top?

La cucina è il cuore della casa

Uno spazio che deve essere confortevole e al contempo funzionale allo svolgimento delle attività di tutti i giorni. Il top della cucina rappresenta sicuramente la parte più esposta all’usura quotidiana, è quindi fondamentale scegliere il meglio, una soluzione che unisca design, praticità e resistenza.

Pr1me Top, il nuovo piano cucina in quarzo di Stosa, è un prodotto robusto e resistente, adatto ad un uso frequente e facile da pulire, duttile e capace di adattarsi allo stile della cucina, valorizzando l’ambiente con un tocco di stile in più.

Caratteristiche

  • è un piano da cucina in agglomerato di quarzo composto per il 94% da quarzo e sabbie silicee e il restante 6% di resine strutturali poliestere, composizione che lo rende di una durezza simile al diamante
  • resiste alle macchie, agli acidi, agli urti, al fuoco e all’abrasione
  • nella finitura lucida è totalmente inassorbente, non necessita quindi di trattamenti idrorepellenti e oleorepellenti
  • è un materiale sicuro, igienico e atossico, adatto alla preparazione degli alimenti
  • grazie alle sue proprietà è molto facile da pulire, respinge la polvere e non lascia spazio alla formazione di muffe e batteri

La promozione Pr1me Top per la tua cucina Stosa è a tempo limitato, approfittane! Recati presso uno dei nostri due punti vendita a Cogollo di Tregnago e al C.C. Le Corti Venete con il coupon stampato o visualizzato sul tuo smartphone per accedere all’offerta.

Ti aspettiamo per un preventivo gratuito redatto sulle tue esigenze.


16 Marzo 2018

Cari sposi, abbiamo pensato a voi!!!
Vogliamo fare un regalo ai futuri sposi e alle coppie che si sono appena sposate offrendo omaggi e sconti imperdibili con l' acquisto di una cucina e/o di una camera complete!

Vi aspettiamo nel nostro showroom presso il centro commerciale "Le Corti Venete" a S.Martino Buon Albergo (VR) oppure presso il nostro negozio a Cogollo di Tregnago (VR).

Non fatevi scappare l'opportunità di progettare insieme a noi la vostra casa approfittando di questa fantastica promozione pensata esclusivamente per voi sposi!

Per appuntamenti contattateci ai numeri 348/7624470 oppure 328/4674429. 
Siamo a vostra disposizione anche via e-mail info@ferrariarredodesign.it, Messenger o Instagram!




09 Gennaio 2018

Per rinnovo esposizione, tutti i letti esposti presso il negozio di: COGOLLO DI TREGNAGO VR, sono scontati del 20%. 

Aperto anche DOMENICA POMERIGGIO



3 Gennaio 2018

RINNOVATO IL BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

Proroga Bonus mobili 2018: il bonus mobili è stato prorogato fino al 31 dicembre 2018 come tutti gli altri bonus casa.

Per tutto il 2018, i contribuenti interessati, potranno accedere non solo al bonus arredi ma anche al bonus ristrutturazione, Eco bonus e Sismabonus fino ad arrivare alla nuova detrazione fiscale che partirà proprio dal 1° gennaio 2018 che si chiama bonus verde 2018 per gli interventi su giardini, terrazze, balconi anche condominiali.
Quella quindi che sembrava una svista o una chiara volontà del Governo di non volere rinnovare il bonus mobili ed elettrodomestici, si è trasformata di colpo in un rinnovo del bonus, a seguito delle dure critiche e proteste sollevate delle associazioni di categoria, schiaritesi contro la mancata proroga nella nuova Legge di Bilancio 2018.
Visto allora che questa importante agevolazione è stata riconfermata anche per il prossimo anno, andiamo a vedere il bonus mobili 2018 cos’è e come funziona, a chi spetta, i requisiti per beneficiare della detrazione Irpef 50% delle spese di acquisto di nuovi arredi, mobili ed elettrodomestici per un massimo di 10.000 euro.
Si ricorda che il requisito più importante richiesto dalla legge per usufruire del bonus mobili è l’aver eseguito la ristrutturazione dell’immobile nel 2017, e non importa se è stata ristrutturata la cucina ma si compra un divano, la spesa è comunque detraibile.

Bonus mobili cos'è? 
Che cos’è il bonus mobili? Il bonus mobili, è l’agevolazione fiscale, confermata anche nel 2018, insieme agli altri bonus casa 2018 ed il nuovo bonus verde 2018, fatta eccezione del bonus mobili giovani coppie, ormai cancellato da un anno, che consente a chi effettua una ristrutturazione dell’immobile nel 2017 di potersi detrarre dalle tasse oltre le spese per effettuare i lavori edili, anche quelle sostenute per acquistare gli arredi, mobili ed elettrodomestici.
Le spese dei mobili per essere detraibili, devono essere effettuate a partire al 1° gennaio 2018 e come vedremo meglio più avanti, devono essere pagate tramite il cd. bonifico parlante riportante l’apposita dicitura e la consueta trattenuta all’8%.
Per maggiori informazioni leggi la pratica guida bonus mobili Agenzia Entrate.
Ricordiamo inoltre che chi possiede i requisiti per fruire del bonus mobili 2018 ha diritto alla detrazione Irpf del 50% delle spese sostenute per un massimo di 10.000 euro, per cui su una spesa di 8.000 euro totali, si ha diritto a detrarre 4.000 euro da dividere in 10 quote di pari importo.
Ricordiamo che in base alle ultime notizie, è stata confermata la proroga bonus mobili 2018 Legge di Bilancio, per cui la detrazione sarà fruibile per tutto il 2018. Alle luce di questa novità, andiamo a vedere come funziona il bonus mobili 2018, a chi spetta e i requisiti.

Bonus mobili 2018 come funziona?
Il bonus mobili 2018 funziona così: il contribuente, effettua nel 2017 una serie di interventi agevolabili con il bonus ristrutturazione.
Per il fatto di aver eseguito tali lavori, ha diritto anche a detrarre il 50% delle spese sostenute per cambiare l’arredamento di casa, o di una parte comune del condominio, per un massimo di spesa pari a 10.000 euro. Nel bonus mobili, vi rientrano quindi le spese di acquisto di nuovi: mobili, grandi elettrodomestici e arredi.

Bonus mobili 2018 come ottenerlo?
Per ottenere il bonus e fruire della detrazione, occorre dividere in 10 quotedi pari importo, la detrazione totale spettante.
Ciò significa che il contribuente beneficiario del bonus mobili, ha diritto a sottrarre 1 quota ogni anno dall’Irpef tramite 730 e modello Redditi, ex Unico. In particolare, ogni quota, va dichiarata ogni anno nella dichiarazione dei redditi a cominciare da quella successiva all’anno in cui si sono sostenute le spese. Per cui nel 730 o Unico del 2019, si iniziano a dichiarare le spese sostenute nel 2018.

Bonus mobili 2018 come pagarlo?
Le spese del bonus mobili, secondo l'interpretazione fornita dall’Agenzia delle Entrate nella circolare 7/E/2016, possono essere pagate tramite: bonifico parlante, bonifico bancario o postale ordinario; carte di credito o carte di debito.
Non è consentito, invece, effettuare il pagamento mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

Bonus mobili e bonus ristrutturazione 2018: 
Il bonus mobili e il bonus ristrutturazione, sono due bonus strettamente collegati tra di loro, in quanto il primo non può essere fruito in assenza del secondo.
Cosa significa esattamente? Che il bonus mobili 2018 può essere fruito solo se si sono effettuati dei lavori di ristrutturazione nell’immobile oggetto di agevolazione.
Per cui se effettuo nel mio appartamento interventi agevolabili con il bonus ristrutturazione 2018, ad esempio se faccio eseguire interventi di:

  • manutenzione straordinaria o ordinaria;
  • di restauro o di risanamento conservativo;
  • di ristrutturazione edilizia o di ricostruzione,

posso acquistare dei nuovi arredi, mobili ed elettrodomestici e detrarmi anche il 50% delle spese per acquistare i nuovi mobili.
Questo perché il bonus mobili si somma al bonus ristrutturazione con detrazione al 50% per un massimo di spesa pari a 96.000 euro, sempre da ripartire in 10 anni.
Si ricorda inoltre che la normativa prevede che si ha diritto al bonus mobili 2018 se la ristrutturazione inizia nel 2017 ma non richiede che ci sia un collegamento fra i mobili e l’ambiente ristrutturato, per cui posso ristrutturare il salone e cambiare i mobili e i grandi elettrodomestici della cucina e del bagno.

Bonus Mobili 2018 requisiti:
Quali sono i requisiti bonus mobili 2018? La normativa prevede il diritto a fruire del bonus mobili nel 2018 se si rispettano i seguenti requisiti bonus mobili:

  • Il bonus mobili è riconosciuto SOLO a chi ha eseguito lavori di ristrutturazione edile rientranti tra quelli agevolabili dal bonus ristrutturazioni;
  • I lavori di ristrutturazione della singola unità immobiliare o sulle parti comuni condominiali, devono iniziare nel 2017 e le spese dei mobili nel 2018;
  • Il bonus mobili spetta ai contribuenti residenti in Italia o all’estero purché assoggettati all’Irpef o all'Ires;
  • Il diritto a fruire della detrazione mobili al 50% è anche in presenza di un compromesso o contratto preliminare qualora regolarmente registrato;
  • Il bonus mobili per essere fruito occorre che la detrazione totale spettante, sia divisa in 10 quote di pari importo da detrarre in dichiarazione dei dichiarazione, una per ogni anno a partire dall'anno successivo a quello di effettuazione della spesa. Se la spesa quindi è sostenuta nel 2018, la prima quota si dichiara nel 2019;
  • Il pagamento bonus mobili 2018, deve avvenire con bonifico parlante, bonifico ordinario o carta di credito/debito.

Bonus mobili 2018: per quali spese spetta? 
Per quali spese spetta il bonus mobili 2018? Le spese ammessa alla detrazione 50% del bonus mobili sono:

  • Mobili;
  • Grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+, (A per i forni);
  • Arredi: come ad esempio letti, armadi, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, arredo bagno, comodini, divani, poltrone, materassi, illuminazione in quanto costituiscono un necessario completamento dell’arredo.
  • Arredi condominio: guardiole, appartamento del portiere, ecc.

Il bonus mobili 2018 non spetta se si acquistano, invece:

  • porte;
  • pavimenti come il parquet;
  • tende e tendaggi ecc.

Per quel che riguarda il bonus mobili ed elettrodomestici 2018, occorre ricordare che sono agevolabili le spese per acquistare grandi elettrodomestici dotati di etichetta energetica:

  • di classe A+ o superiore;
  • di classe A o superiore per i forni,

Nel bonus elettrodomestici 2018, rientrano le spese per acquistare:

  • frigoriferi e congelatori;
  • lavatrici e asciugatrici;
  • lavastoviglie;
  • apparecchi di cottura, forni e piastre riscaldanti elettriche.

Altresì sono agevolabili con il bonus mobili 2018, anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni, purché pagate tramite bonifico parlante.

Bonus mobili 2018 pagamento:
Per fruire del bonus mobili ed elettrodomestici, la spesa deve essere pagata esclusivamente tramite bonifico bancario o postale corredato da un'apposita causale di versamento. Ciò che serve quindi è il cd. bonifico parlante bonus mobili, un bonifico ordinario completo di: codice fiscale del beneficiario della detrazione; numero di partita IVA o codice fiscale del venditore; data di effettuazione della spesa; causale di versamento bonus mobili: indicante l'apposita dicitura che identifica il tipo d bonus per cui spetta l'agevolazione fiscale sull'acquisto.

Bonus mobili 2018 documenti: 
La documentazione che occorre conservare per 10 anni è la seguente:

  • Tutte le fatture delle spese effettuate;
  • Ricevuta del bonifico parlante;
  • Dichiarazione di ristrutturazione, o, in alternativa, titolo abilitativo comunale da cui risulti la data di inizio lavori, qualora non strettamente necessaria, va bene ancheuna dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.
     


28 Dicembre 2017

ORARIO DURANTE LE FESTIVITA' NATALIZIE 

APERTO DAL 27 AL 30 DICEMBRE DALLE ORE 09.00 12.00 - 15.00 19.00

CHIUSO DOMENICA 31 DICEMBRE


22 Settembre 2017

ORARIO DI APERTURA SHOWROOM LE CORTI VENETE 

Da Lunedì a Sabato 15.30 19.30

Domenica pomeriggio 15.30 19.30 

Per preventivi di cucine è preferibile l'appuntamento senza impegno.

Siamo disponibili su appuntamento senza impegno, anche in altri orari.


1 Agosto 2017

Vi presentiamo il nuovo sito dedicato interamente alla progettazione di interni e vendita di mobili per tutta la casa.

Ferrari nel nuovo sito, propone principalmente arredamento dallo stile New classic e contemporaneo, ma non solo anche lo stile Shabby chic, country e provenzale.

Ferrari sceglie i mobili con cura sopratutto di qualità che durano nel tempo.

Oltre al nuovo sito, Ferrari vi invita a visitare il sito del ferro battuto www.ferrariferrobattuto.it e il sito dei bastoni per tende www.ferraribastonitende.it